Vendita online di casette in legno su MondoCasette.com

Se state cercando elementi di arredo o casette in legno il sito www.mondocasette.com fornisce un’ampia gamma di prodotti. L’azienda si occupa della vendita on-line offrendo sconti ai clienti che arrivano anche al 40%. La home di Mondo Casette offre una panoramica dei servizi ai quali il cliente può accedere: in primo piano vengono mostrate le offerte del momento, i numeri del servizio clienti, una barra per rendere veloce e facile la ricerca all’interno del sito, e a fondo pagina l’indirizzo della pagina facebook di Mondo Casette e tutti i numeri telefonici per contattare l’azienda. Il sito è intuitivo e tramite il menù principale è possibile vedere le casette in legno, i bungalow e gli chalet, i garage, i chioschi da giardino e inoltre sarà possibile far fare un preventivo e richiedere case su misura in base ai bisogni del richiedente.

chaletmondocasetteIn www.mondocasette.com le casette in legno sono suddivise in case con pareti spesse 28 mm e pareti di 45 mm, inoltre è presente una sezione dedicata alle occasioni. Le case in legno comprendono i bungalow di varie misure e modelli con pareti di spessore minimo di 68 mm e gli chalet; ci sono poi diversi modelli di garage in legno.

Mondo Casette offe un’ampia gamma di casette speciali: gazebo in legno per giardino, box per cavalli con o senza porticato, chioschi in legno e giochi da giardino. Una parte è interamente dedicata agli accessori, ovvero impregnanti per legno di diversi colori, tegole bituminose, verande di misure diverse, vani esterni, isolamento stratificato per tetto o per pavimento.

 

All’interno di ciascuna sezione i prodotti sono presentati in ordine di prezzo crescente; di ogni prodotto viene fatta una breve descrizione che comprende il tipo di legno, lo spessore e la suddivisione interna. Viene presentata la foto della casa e il disegno con le misure dell’ altezza e della lunghezza di pareti, porte e finestre. In fondo alla pagine inoltre c’è una tabella riassuntiva con tutte le caratteristiche del prodotto. E’ possibile avere un preventivo andando nell’apposita area; inserendo il tipo di casetta desiderata, le tegole bituminose e il pregnante richiesti e se si desidera includere nel prezzo montaggio e trasporto o meno, sarà possibile sapere in anteprima il costo complessivo. Cliccando su case su misura è possibile progettare e disegnare la propria casa su misura; per farlo basta inviare agli esperti dell’azienda la richiesta con un disegno fatto anche a mano accompagnato da misure perimetrali esterne, pareti divisorie interne e posizione di porte e finestre. Mondo Casette vi invierà un disegno tecnico con preventivo completo di spesa, il tutto verrà fatto senza obbligo di acquisto.

gazebomondocasette

Se quello che state cercando è un sito che vi dia la possibilità di cercare il prodotto che volete al prezzo che volete senza impegno www.mondocasette.com fa al caso vostro.

Vitigni autoctoni: Italia da record

Nel campo vitivinicolo l’Italia registra un altro record unico al mondo: il Bel Paese conta ben 335 vitigni autoctoni. Recentemente, inoltre, l’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino ha messo in luce un’ulteriore avanzata dell’Italia sui mercati internazionali, confermando il suo ruolo di primo esportatore mondiale.

Ma cosa si intende per vitigno “autoctono”? Rispondere a questa domanda non è semplice.

Il termine vitigno indica una particolare varietà di vite utilizzata per la produzione di vino. I vitigni si possono distinguere per differenti forme e colori dei chicchi di uva, del grappolo e delle foglie; inoltre possono essere suddivisi a seconda dei differenti periodi di maturazione e soprattutto per le diverse caratteristiche organolettiche dei vini da essi ottenuti.vini rossi pregiati

Invece, il termine autoctono (dal greco “autòs” stesso, e “chthòn” suolo) indica l’appartenenza di qualcosa o qualcuno ad un luogo. In questa accezione, l’aggettivo autoctono riservato ad un’uva significa che quel vitigno è nato e si è sviluppato in un preciso luogo geografico adattandosi al territorio che lo ha ospitato fin quasi a fondersi con esso.

La grande ricchezza del patrimonio viticolo italiano è nota in tutto il mondo. Tuttavia attualmente sono molti i vitigni che si vanno a perdere o che si salvano solamente grazie alla passione di singole persone. Bisogna considerare che sempre più spesso numerosi vini vengono prodotti utilizzando miscele di uve di differenti vitigni, soprattutto all’estero. La grande quantità di vitigni autoctoni è un elemento che deve essere assolutamente preservato e valorizzato. Il fatto che l’Italia sia il primo esportatore al mondo di vino evidenzia come la qualità dei vitigni incida sul valore del vino prodotto.

In particolare i vitigni italiani a bacca rossa producono la maggior parte dei vini rossi pregiati. Potete trovare utili informazioni sui tantissimi vitigni italiani su centovigneitalia.it, dai più classici ai più rari e di nicchia, senza dimenticare le maggiori eccellenze italiane come Barbera, Cannonau, Montepulciano, Nebbiolo, Sangiovese, Negroamaro.

 

Bagni mobili chimici: informazioni sul noleggio

Bagni mobili chimici per noleggioState organizzando un concerto, un evento o una manifestazione all’aperto? Ecco che tra le tante cose a cui pensare non potete trascurare i servizi fondamentale da mettere a disposizione dei vostri partecipanti.. i bagni!

Esatto, non sarà l’attrazione della serata ma saranno comunque parecchio trafficati. Infatti i bagni chimici, o come vengono ora chiamati, Bagni Mobili, sono un servizio indispensabile ed apprezzato, perciò vi forniamo qualche informazione generale per affrontare l’attività di noleggio bagni chimici.

Noleggio bagni chimici: cosa sono e quali sono?

I bagni chimici o bagni mobili sono apprecchi sanitari che utilizzano agenti chimici per disinfettare il vaso, in quanto vengono utilizzati in situazioni dove non vi è l’attacco al sistema fognario e quindi risulta impossibile far defluire il contenuto.

I bagni mobili chimici, quelli troviamo comunemente in occasione di manifestazioni all’aperto, possono essere di tipologie differenti: APERTO, a RICICLO e il TOP SAN.

Il primo tipo è sprovvisto di qualsiasi tipo di schermatura tra i rifiuti organici e la persona e sta oramai cadendo in disuso per l’evidente mancanza di igiene.

Il secondo con sistema a RICICLO è dotato di schermatura, ma utilizza un liquido che si sporca con l’aumento dell’utilizzo del bagno e quindi non risolve appieno la problematica dell’igienizzazione.

Nella terza tipologia troviamo il sistema TOP SAN, sistema utilizzato dalla maggioranza dei prodotti in circolazione come i bagni SEBACH noleggiati da Astra Ecologia. Questi prodotti sono dotati di una schermatura a nastro rotante in acciaio inox autopulente che irrorano il nastro con un liquido disinfettante garantendo in ogni momento pulizia e decontaminazione.

Noleggio bagni chimici: quali caratteristiche hanno?

Come abbiamo detto ci sono diverse tipologie di prodotti, ma se rimaniamo sul TOP SAN possiamo essere tranquilli di offrire un servizio adeguato ai nostri utilizzatori.

Sono disponibili due diverse tipologie di sevizio per le cabine in polietilene ad alta densità:

  • noleggio bagni mobili classici: peso circa 90 kg, misure 106x106x242 (LxPxH);
  • noleggio bagni mobili per disabili: peso circa 135 kg, misure 160x220x215 (LxPxH)

Bagni Sebach distribuiti da Astra EcologiaQuesti prodotti hanno una autonomia di circa 300 utilizzi perciò è importante sapere quanti bagni servono in base al tipo di evento, numero di utenti previsti, durata dell’evento e distribuzione di bevande alcoliche.

Per definire il numero esatto per il noleggio bisogna rifarsi alla vigente Normativa Europea EN 16194.

 Noleggio bagni chimici: informazioni utili

I bagni chimici mobili non hanno bisogno di effettuare l’allacciamento alla rete idrica o fognaria perché il bagno è totalmente autosufficiente e neanche alla rete elettrica in quanto basta posizionarlo sotto un lampione o una fonte di luce e attraverso il tetto traslucido viene illuminata l’intera cabina.

Nel noleggio bagni chimici la consegna avviene senza gru ma tramite degli automezzi che tramite un carrello scaricano il bagno e lo posizionano nel punto desiderato, basta che sia su di una base piana come un prato, un marciapiede, una spiaggia, ecc..

Se cercate un rivenditore per la provincia di Ravenna, Bologna, Modena, Pesaro-Urbino o la Repubblica di San Marino potete affidarvi a Astra Ecologia, azienda concessionaria per il noleggio bagni mobili Sebach con sistema TOP SAN.

Concerto di Vasco e utilizzo dei bagni mobili chimici

 

 

Anziani: problema delle Cadute e del Soccorso

Le cadute delle persone anziane rappresentano per lo Stato ma soprattutto per le famiglie, un grande problema, sia dal punto di vista assistenziale che psicologico ed economico. Il 40-50% degli anziani che vivono in casa cade almeno una volta all’anno.

La frequenza delle cadute aumenta con l’avanzare dell’età.

Due dati:

•   Le donne cadono più frequentemente degli uomini e si fratturano parti del corpo con maggiore facilità.

•   Il 40-50% degli incidenti si può attribuire a cause del tutto accidentali rappresentate perlopiù da fattori ambientali e personali.

gpspocketSarebbe opportuno dotare le persone anziane, per di più se queste vivono da sole, di un dispositivo con la funzione uomo a terra che possa gestire il soccorso salvavita anziani ed allertare i soccorsi di parenti, amici o familiari, in caso di caduta accidentale o in caso di necessità, in modo del tutto automatico o tramite la semplice pressione di una tasto da parte della persona anziana.

Uno dei dispositivi uomo a terra con queste caratteristiche è il GPSPocket commercializzato dalla Neos Sistemi srl, società con molti anni di esperienza nel campo della sicurezza. Il dispositivo con la funzione man-down GPSPocket ha tutte le caratteristiche per gestire in tutta sicurezza la salute delle persone anziane ed essere allertati in caso di necessità.

Il dispositivo man down GPSPocket, oltre ad avere la funzione uomo a terra, è dotato anche della funzione non movimento, con la quale si può essere allertati in caso di non movimento da parte della persona e soccorrerla immediatamente.

Oltre alla funzione man down e alla funzione non movimento, il sistema uomo a terra GPSPocket è dotato del GPS, con il quale si può localizzare la persona anziana anche al di fuori dell’ambiente domestico.

Il sistema man down GPSPocket è anche un telefono cellulare semplice da usare, in quanto capace di ricevere chiamate da chiunque ed effettuare chiamate a numeri pre-impostati.

pulsante_emergenza

Per tutti questi motivi, per la salvaguardia e la sicurezza delle persone anziane e per poterle soccorrerle in caso di necessità in tempi brevi, occorre dotare gli anziani di un sistema uomo a terra con determinate caratteristiche di sicurezza e facilità di utilizzo, quale il GPSPocket.

Perché comprare un immobile in Toscana?

Ecco qualche motivazione e un paio di novità direttamente dal 2014

La Toscana, una delle regioni italiane più conosciute anche all’estero per la sua bellezza, per l’unicità del suo paesaggio collinare e per i piccoli borghi cosparsi di storia. In realtà, sempre più spesso la Toscana viene scelta come mèta degli acquisti per investimento, non solo da parte degli stranieri ma anche degli italiani.

Betti Immobiliare
Ma perché comprare un immobile in Toscana? Le motivazioni sono sicuramente tante. C’è chi vuole comprare una seconda casa in cui passare le vacanze, e il tempo libero. Dopotutto, per visitare la Toscana, la sua arte e le sue bellezze la gente arriva da tutto il mondo. C’è chi invece sceglie proprio di cambiare vita e di prendere un casolare in campagna per iniziare una nuova attività commerciale. O più semplicemente, potrebbe essere interessato a comprare un immobile in Toscana, chi in questa regione già ci vive.
Ognuna di queste motivazioni ha una sua ragion d’essere, ma per chi è inesperto e inizia a comprare un immobile per la prima volta, o per chi magari non conosce molto la zone decidere da dove iniziare la ricerca e chi sono le persone davvero affidabili non è semplice. Le variabili sono molte iniziando dal prezzo, per continuare alla posizione, fino alle questioni più prettamente burocratiche.
Ad esempio, per quanto concerne l’ultima delle tipologie di cui abbiamo parlato poco sopra, per l’acquisto di immobili come prima casa, dal 1 gennaio 2014 è possibile usufruire di agevolazioni fiscali, come l’aliquota per l’imposta di registro al 2%. Ma non tutti sanno che questo vale solo per certe tipologie di immobili che sono registrati con un determinato codice al catasto.
Oppure, se sei interessato all’acquisto di una seconda casa in Toscana potrebbe essere interessante sapere che con le nuove leggi, entrate in vigore all’inizio del 2014, acquistare da un privato è diventato più conveniente dato che rispetto a prima si riesce a risparmiare un 1%, che nelle cifre che riguardano l’acquisto di una casa ha il suo peso.
Quindi, rivolgersi a un’agenzia con un’ottima conoscenza del territorio toscano ed esperienza pluriennale nel settore, è uno step fondamentale dato che saranno maggiori le persone che vi si rivolgono per la vendita di svariate tipologie di immobili.

Betti Immobiliare ToscanaNon solo, spesso è meglio scegliere agenzie immobiliari che si siano specializzate in una zona specifica e magari in una tipologia di acquisto particolare in modo da avere una consulenza approfondita e in grado di spaziare in tutti gli aspetti critici che riguardano la compravendita di immobili in Toscana.

PROGETTAZIONE FACCIATE CONTINUE

Dalla nascita allo sviluppo delle diverse tipologie

Le facciate continue sono state definite per la prima volta negli States con l’indicazione di pannelli non portanti di tamponamento appesi a una struttura a scheletro. Pannelli che potevano essere in alluminio, acciaio, vetro o materie plastiche.

 Le prime applicazioni risalgono agli anni 30-40 dove furono implementati nelle serre per la conservazione delle piante, e appariranno solamente nei primi anni 70/80 come parte di facciate di edifici. In questi anni inizia a prendere forma il ruolo ben definito di questo prodotto:

  • Delimitare gli spazi interni di un edificio rispetto all’esterno
  • Proteggere la struttura dagli agenti atmosferici
  • Regolare la trasmissione dei flussi energetici tra interno ed esterno influenzando il comfort interno
  • Impattare sull’aspetto dell’edificio a livello estetico e sulla sua relazione con l’ambiente intorno

Oggigiorno la progettazione di facciate continue è un’attività molto specialistica sviluppata dalla collaborazione di diverse figure professionali: ingegneri, meccanici e soprattutto architetti all’interni di studi di progettazione CAD come quello di Ram Project di San Marino.

E per venire incontro alle diverse esigenze dei clienti sono state suddivise le 4 principali tipologie:

  1. Facciate a montanti e traversi
  2. Facciate a cellule
  3. Facciate strutturali e semi-strutturali
  4. Facciate a fissaggi puntuali

Facciate a montanti e traversi1. Facciate a montanti e traversi

La facciata a montati e traversi sviluppa un reticolo strutturale formato da elementi verticali e orizzontali (solitamente in alluminio). A questo reticolo vengono applicati i tamponamenti trasparenti od opachi. Montanti e traversi, realizzati generalmente in alluminio, vengono tagliati su misura e lavorati direttamente in officina, mentre il reticolo viene poi assemblato una volta in cantiere.

  Facciate a cellule2. Facciate a cellule

La facciata a cellule invece è formata da cellule prefabbricate le quali contengono già il reticolo in alluminio e i tamponamenti. Essendo prefabbricate, le cellule vengono assemblate in fabbrica e in seguito trasportate in cantiere per essere montate sull’edificio. I principali vantaggi sono la velocità di installazione, effettuabile anche dall’interno dell’edificio, e il maggior controllo della qualità del prodotto data la realizzazione principalmente in officina.

Facciate strutturali e semi-strutturali3. Facciate strutturali e semi-strutturali

La facciata strutturale è caratterizzata da un’intelaiatura metallica di supporti, combinati con pannelli di tamponamento, e incollati al telaio con adesivi siliconici che riescono completamente o in parte a nascondere i supporti. Le parti metalliche nascoste riducono la fuga tra i pannelli e la trasmissione di calore o vibrazioni e per assicurare una maggior tenuta alla struttura vengono inserite delle piccole sporgenze orizzontali che aiutano a sostenere parte del peso delle lastre.

Facciate a fissaggi puntuali 4. Facciate a fissaggi puntuali

La facciata a fissaggi puntuali viene creata collegando i vetri alla struttura, con o senza foratura della lastra, attraverso degli elementi metallici, detti rotules. Essi sono dei vincoli strutturali che devono trasferire il peso alla struttura secondaria costituita da componenti metallici chiamati “ragni”. Le “rotules” hanno uno snodo che, attraverso l’unione del vetro e dell’elemento metallico, formano una sorta di cerniera, così che il punto di incontro scarichi parte della rigidità.

 

Dalla progettazione di facciate continue in base alla specifica necessità, alla scelta della tipologia da utilizzare e il suo successivo montaggio, abbiamo visto esserci diversi passaggi; ecco perchè gli studi di progettazione come Ram Project si affidano per la realizzazione dei progetti a ditte costruttrici specializzate che gestiscono tutte le operazioni di messa in opera.

montaggio facciate continueUna volta realizzato il tutto verranno incaricate poi aziende specializzate per la manutenzione e pulizia di facciate continue in vetro o alluminio, che dispongono di appositi impianti e piattaforme aree in grado di permettere all’operatore di agire sulla facciata esterna in massima sicurezza. Pensate che esistono squadre specializzate di Tree Climbing che si avvalgono di tecniche speleo alpinistiche per effettuare l’accesso alle facciate esterne particolarmente difficoltose.

Perchè noleggiare l’attrezzatura da cantiere conviene rispetto a comprarla?

Le parole-chiave sono: efficienza e risparmio

All’inizio di un progetto edile, soprattutto quando si tratta di un lavoro in una regione diversa dalla sede della propria azienda, la cosa migliore da fare sia a livello economico che logistico è prendere a noleggio l’attrezzatura edile necessaria per i lavori direttamente nella zona in cui si trovano gli edifici su cui intervenire.

piattaforma autocarrataNon solo, sempre più spesso capita anche che le ditte della zona scelgano come strategia quella di noleggiare attrezzatura edile come ponteggi, piattaforme, ruspe e macchine per il movimento terra piuttosto che comprarle. I vantaggi in questo senso sono molti, a cominciare dall’efficienza del cantiere stesso.

Noleggiare i macchinari per la ristrutturazione permette di produrre secondo i programmi scegliendo la macchina che di volta in volta risulta più adatta al singolo lavoro. Soprattutto negli ultimi anni, capita spesso sia di avere a che fare con lavori ampi e che magari richiedono l’uso di attrezzature capaci di grandi volumi, ma non di rado succede anche di accettare lavori che a livello di macchinari tecnici da utilizzare sono molto meno impegnativi. In questi casi scegliere di utilizzare dei macchinari troppo grandi per le necessità reali del progetto, non solo rischia di essere uno spreco di energia ma anche uno spreco di materiali.

Inoltre, comprare e quindi sostenere le spese di attrezzature che possano essere utilizzate in modo ottimale in entrambi i casi prevede di investire risorse ingenti per le spese iniziale. Noleggiare una piattaforma autocarrata, ad esempio, permette di fare fronte in tempi brevi al lavoro che è stato commissionato e solo per il periodo che ci è necessario.sollevatore jcb

Un altro aspetto da non sottovalutare a favore del noleggio dell’attrezzatura da cantiere è il fatto che si tratta di macchinari che devono garantire sicurezza, affidabilità ed efficienza. Noleggiandoli non solo si può scegliere di prendere i mezzi più nuovi ma anche avendo una garanzia del fatto che si tratta di attrezzatura verificata per funzionare al meglio e con un sistema di assistenza diretto e che è in grado di dare delle garanzie.

Rifacimento Tetto;
guida alle scelte disponibili

Quando ci avviciniamo alla scelta del tipo di tetto da realizzare per la nostra casa entriamo spesso in un campo di offerte e proposte tra cui è fatica districarsi. Ma nel momento in cui decidiamo di dedicarci al rifacimento tetto, quali sono le opportunità che ci si presentano?

 

Rifacimento tetto con legno lamellare

Tetti in legno VentilatoSe decidiamo di utilizzare il legno per la nostra copertura dobbiamo tenere conto delle tante proprietà di questo materiale. Innanzi tutto questa copertura garantisce maggior leggerezza, elasticità strutturale e una coibentazione termica nel lungo periodo. Inoltre ha una maggior resistenza alle azioni sismiche e garantisce l’eco-sostenibilità.

Spesso viene utilizzato nelle grandi strutture come piscine e palazzetti dello sport, ma la ditta F.lli Giorgi vanta la costruzione di tetti in legno ventilati (sviluppati per garantire regolazione termica, impermeabilità e traspirazione), anche in strutture come chiese, teatri e abitazioni civili.

Sul costo di questo prodotto incide tanto la qualità del legno stesso che può costare dai 40 ai 100 € al mq. Si consiglia quindi di rivolgersi sempre ad imprese con anni di esperienza nel settore che possono consigliare e supportare nella scelta della giusta soluzione.

Rifacimento tetto con le tegole canadesi

Tetto con tegole CanadesiAltro prodotto rispetto al legno sono le tegole canadesi che sviluppano una copertura piatta del tetto a differenza del classico coppo che da’ al tetto una forma ondulata.
Vengono utilizzate spesso in montagna per evitare gli accumuli di neve e sono disponibili in vari colori, dal color argilla al verde, il rosso o il viola. Hanno il vantaggio di essere più economiche delle cugine ondulate e danno un aspetto più moderno alla struttura.

Queste sono alcune opportunità per iniziare a pensare ad una ristrutturazione del tetto, ci sono poi diversi materiali disponibili, dalle coperture metalliche ai pannelli plastici in vetroresina. Se volete un preventivo gratuito o solo qualche informazione contattate l’azienda Fratelli Giorgi di Cesena, vi sapranno consigliare la giusta soluzione di rifacimento tetto con consulenti e tecnici esperti e preparati.

Cialde o capsule per il Caffè: un prodotto indispensabile nelle case degli Italiani

Quando si tratta di farsi un espresso a casa la scelta tra capsula e cialda per il caffè è spesso difficile.

È una questione di gusti direte voi. Certo ma dobbiamo tenere conto anche di altre caratteristiche. Vediamo qualche informazione in più su questi due prodotti.

La capsula per il caffè è un contenitore molto piccolo realizzato in rigido alluminio o plastica e contiene una quantità standard di caffè. Si differenzia dalla cialda perché questa è composta da un filtro di carta non rigido dove all’interno troviamo la nostra macinatura di caffè.

Capsule di Caffè

Entrambe sono oggigiorno molto utilizzate, e sono nate tantissime macchine per espresso adatte all’una piuttosto che all’altra.

Ma vediamo come sono realizzate:

-          Capsule per Caffè: sono confezionate in atmosfera protetta in una forma cilindrica e la composizione dell’involucro (Plastica o Alluminio) non ha permesso finora il riciclo per la difficoltà di dividere l’involucro stesso dal caffè contenuto.

-          Cialde per il Caffè: sono realizzate con apposite macchine confezionatrici per caffè, come quelle che potete vedere al link http://www.omag-pack.com/glossario/87-confezionatrici-caffe.html, che dosano il caffè e lo pressano all’interno di due fogli di carta. Questo permette di smaltire il prodotto totalmente nell’umido e di garantire quindi un totale rispetto per l’ambiente che non viene sovraccaricato di alluminio o plastica.

La diffusione di questi prodotti è relativamente recente. Le più giovani sono le capsule, diffuse dai primi anni 2000, hanno riscosso subito un grande successo commerciale, grazie al costo contenuto delle macchine, alla facilità d’uso e alla comodità della confezione. Tra gli svantaggi però ci sono il prezzo piuttosto elevato delle capsule e la completa incompatibilità dei vari sistemi in commercio.

Se parliamo delle cialde invece, esse si sono diffuse prima del 2000, e vantano una comodità nell’utilizzo non indifferente: il filtro di carta preconfezionato infatti può essere utilizzato sia nella moka tradizionale sia in macchine dedicate e anche in macchine di produttori diversi, questo ovviamente rende le cialde un prodotto molto utilizzato e pratico.

Il confezionamento di questi prodotti avviene tramite macchinari dedicati: le macchine confezionatrici di caffè come quelle realizzate dall’azienda Omag-Pack.

Confezionamento delle cialde

Queste confezionatrici vengono progettate in base alle richieste del singolo produttore, tarate secondo le indicazioni sulla quantità di caffè, la dimensione del filtro e altri parametri. Questo permette di avere prodotti che conservano appieno l’aroma del caffè e ci permettono di gustarlo tutti i giorni sulla nostra tavola.

Agriturismo: un tuffo in piscina e scopri le Marche

Negli ultimi anni, quello che inizialmente sembrava una “moda” si è pian piano trasformato in un evergreen: l’agriturismo.
Secondo un’indagine diffusa da Unioncamere Marche nella Giornata dell’Economia 2014, la vacanza in agriturismo è una scelta sempre più frequente, sia per gli italiani che per gli stranieri, non solo per per il periodo economico in cui ci troviamo, ma anche per i tanti altri punti di forza che ha.
L’agriturismo nelle Marche coniuga il risparmio con il divertimento, il relax e il  buon cibo: cosa volere di più da una vacanza?

Vista panoramica dell'agriturismo con piscina del Biroccio

Divertimento in agriturismo

Gli agriturismi nelle Marche, immersi nella natura, permettono di fare escursioni in mountain bike, trekking, equitazione, nuotate in piscina e tante altre attività che, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per problemi di “location”, non puoi fare durante l’anno.

Relax in agriturismo

I suoni della natura marchigiana sono un toccasana per mandar via lo stress accumulato in mesi di lavoro in città ed anche un solo weekend può essere utile per “staccare la spina” e allontanare tutte le preoccupazioni e rilassarsi,  magari leggendo un buon libro o facendo un tuffo in piscina durante il tramonto.

Un esempio? Il fantastico panorama che puoi vedere dalla piscina dell’agriturismo Il Biroccio, nelle Marche.

Buon cibo in agriturismo

L’agriturismo (così come la regione Marche) è famoso per la buona cucina casalinga: carne, pesce, salumi, formaggi, frutta e verdura dell’orto sono sempre scelti con cura (il più delle volte bio) e i dolci (torte, biscotti, marmellate) sono fatti in casa. E chi non ha fame dopo una giornata fuori in escursione o in piscina?

Una serata in compagnia nella piscina dell'agriturismo